Lingua: Italiano
Lingua:

Vuoi produrre il tuo aceto balsamico? Acquista una batteria di botti!

Ebbene si. La parola “acetaia” non esiste. Non esiste almeno nella maggioranza dei dizionari della lingua italiana. Ma è ben impressa nell’immaginario collettivo di ogni modenese. E per acetaia si intende una soffitta, un sottotetto, all’interno del quale una o più batterie di botti danno vita alla magia dell’aceto balsamico.

Cosa è quindi necessario per poter avviare e condurre una propria batteria di botti?

1) Beh, innanzitutto la batteria! La batteria è costituita da una serie di botti di legni diversi e di capacità scalare, in numero minimo di tre, perchè tre sono le fasi di trasformazione del mosto cotto in aceto balsamico.

2) Il clima. Grandi escursioni termiche, inverni rigidi, estati calde. Queste sono le caratteristiche climatiche ideali per l’invecchiamento dell’aceto balsamico, tipiche della provincia emiliana.

3) La soffitta, l’ambiente più adatto ad ospitare le batterie.

4) Il mosto cotto di uva Trebbiano (o altre uve tipiche del territorio): il mosto non fermentato è il risultato della pigiatura dell’uva, ciò che normalmente dà origine alla vinificazione. Per la produzione dell’aceto balsamico, invece, entro le 24 ore successive alla pigiatura questo processo viene interrotto attraverso la cottura del mosto a cielo aperto in caldaie di rame.

5) Tempo e pazienza: eh già, questi sono gli unici ingredienti dell’aceto balsamico, oltre al già elencato mosto cotto!

Questo è più o meno tutto. E come puoi facilmente immaginare è piuttosto probabile che un appassionato possa vivere in un luogo con un clima poco adatto, piuttosto che non avere lo spazio giusto, o ancora non trovare il tempo per seguire correttamente una batteria.

Ed è qui che Balsamico Bonini può darti la risposta che cercavi!

Desideri acquistare una batteria di aceto balsamico ma non sai a chi rivolgerti? Non hai spazio? Non hai tempo?

Balsamico Bonini mette a tua disposizione una batteria di 5 botti, già avviata e contenente un condimento invecchiato tra gli 8 e i 10 anni che già dal primo anno può essere prelevato per uso domestico. La botti della batteria sono così organizzate:

– una botte di castagno da 50 litri;
– una botte di rovere da 40 litri;
– una botte di ciliegio da 30 litri;
– una botte di acacia da 20 litri;
– una botte di rovere da 10 litri.

Inoltre, se lo vorrai, ospiteremo la tua batteria nella nostra acetaia, provvedendo alle operazioni di acquisto di nuovo mosto, prelievi e rincalzi, mettendo a tua disposizione ogni anno il TUO aceto balsamico! Infine, Balsamico Bonini ti offre la marchiatura a fuoco delle botti con le tue iniziali e 2 pernottamenti ogni anno nella nostra Cascina per seguire da vicino il tuo “Balsamic affair“!

Vuoi saperne di più? Contattaci per maggiori informazioni e fatti un regalo che durerà per generazioni.